San Martino del Carso

Avevo portato mio figlio a Roma, al Palazzo delle Esposizioni, a vedere la mostra di Telmo Pievani e Luigi Cavalli Sforza sull’homo saspiens,  un viaggio iniziato duecentomila anni fa da una piccola valle dell’odierna Etiopia, “il viaggio che lo ha portato a colonizzare l’intero pianeta e a convivere con altre specie umane formando la grande … More San Martino del Carso

Havel havalim

Viaggiare da Marrakesh a Essaouira permette d’osservare un Marocco diverso da quello offerto dai cataloghi delle agenzie di viaggio, un villaggio brulicante di bici, di motorini affollati e precari, di gente seduta ai bordi della strada che sembra avere l’unico impegno d’osservare  la vita che scorre dalla periferia caotica e affollata della metropoli nei campi di … More Havel havalim

The Long Road

Ndasuunye ogni mattina mi chiede come va. Io indico il cielo. Ndasuunye riesce a sorridere anche a questo cielo perennemente grigio, forse perché è abituato ad un cielo dove il grigio delle nuvole è raro, e atteso come una benedezione. Per me questo lunghissimo inverno che comincia con la festa di San Michele, il sabato del … More The Long Road

The trip

“Sai papà, quando ero piccola, ed il cielo era come è adesso, grigio, e poi all’improvviso s’apriva un poco, e da quel buco azzurro filtrava un raggio di sole che sembrava solido, come una strada…io pensavo che in qualche casa nascesse un bambino”. La foto di Greta e Conny, questa foto di Greta e Conny, … More The trip

Cento passi

Si racconta che tra i Greci quel famoso Ateniese, Temistocle, fu di una saggezza e di una intelligenza incredibilmente grandi; si dice che a lui si avvicinò un uomo dotto e particolarmente colto e gli promise che (gli) avrebbe insegnato l’arte della memoria, che allora per la prima volta veniva divulgata; avendo(gli) egli domandato che … More Cento passi

I limiti del mio linguaggio sono i limiti del mio mondo

L’uomo ed il linguaggio sono coessenziali. Secondo Robin Dunbar il linguaggio, meglio, la sostituzione del linguaggio alla pulizia reciproca della pelle propria delle scimmie, dovuta all’insufficienza di tale prassi come strumento conservativo della coesione sociale nel momento in cui i gruppi di individui divennero troppo numerosi, è stato ciò che ha consentito lo sviluppo dell’encefalo … More I limiti del mio linguaggio sono i limiti del mio mondo